Come Richiedere Annullamento di una Casella Esattoriale

Se hai ricevuto una cartella esattoriale significa che la pubblica amministrazione vanta verso di te un credito, e che sta procedendo per la riscossione coatta della somma di denaro corrispondente. Vi sono alcune circostanze in cui, però, è possibile richiedere l’annullamento della cartella. Vediamo in questa guida come muoversi, e a chi presentare la richiesta.

Se desideri richiedere l’annullamento di una cartella esattoriale appena ricevuta, devi muoverti come ti indico nella presente guida. E’ sufficiente, infatti, che tu sia in possesso dei documenti che provano la tua tesi, e che tu li invii, in allegato ad una lettera, alla prefettura della tua provincia.
Verifica, innanzitutto, di essere nelle condizioni di richiedere tale annullamento, in quanto devi soddisfare alcuni requisiti ben precisi.

Infatti vi sono 3 tipi di azione che puoi richiedere.
Nel primo caso richiederai il discarico, ovvero la rinuncia da parte della Pubblica Amministrazione a procedere contro di te. Verifica a questo scopo di aver pagato in data antecedente all’iscrizione a ruolo o di avere o meno presentato ricorso sul verbale oggetto della cartella. Le altre condizioni verificabili sono la morte del contravventore, l’avvenuta prescrizione (in base all’articolo 28 della legge 689/81).
Controlla anche che i dati riportati nella minuta di ruolo coincidano con quelli indicati in cartella.

Se, almeno uno dei punti che ti ho appena elencato sussiste, puoi chiedere, come detto, il discarico.
Richiedi, invece, la riduzione del carico esattoriale se hai verificato che la somma che devi pagare è inferiore a quella che ti viene richiesta in cartella.
Infine, puoi parlare di rimborso, se dopo i dovuti controlli, hai verificato di aver pagato già l’ordinanza ingiuntiva.

In ognuno di questi 3 casi devi avere dei documenti che provino la tua tesi.

Una volta che avrai stabilito il tipo di annullamento da richiedere puoi redigere la lettera. Scrivila al pc.

Compila innanzitutto la parte in alto a destra del tuo foglio, scrivendovi l’indirizzo della prefettura della tua provincia, specificando “Prefettura – UTG”.
Prosegui presentandoti come indicato di seguito:
“Il sottoscritto… nato a… il…, residente in…”.

Scegli adesso se richiedere il discarico, la riduzione o il rimborso, e prosegui nella scrittura:
“chiede il discarico (o la riduzione o il rimborso) delle sanzioni richieste in cartella per…”
Inserisci a questo punto la motivazione tra quelle che ti ho elencato che avvalorano la tua richiesta.

Lascia qualche rigo di margine e specifica, in grassetto, “Allega la documentazione probatoria”.
Termina scrivendo la data ed il luogo.
Stampa il tutto, ed apponi la tua firma.

Fai una copia, e conservala per te.
Fai lo stesso per tutta la documentazione che invierai.
Attendi, quindi, riscontro.