Come Comprare un’Auto Usata

Immagina di aver trovato un’occasione doro, lauto dei tuoi sogni ad un prezzo eccellente. Non stai nella pelle, la vuoi, non vuoi sapere nulla e sei pronto a fare i documenti per entrarne in possesso. Spesso ci innamoriamo del potenziale acquisto perché apparentemente è proprio quello che stavamo cercando. Ma lauto non è solo quello che vediamo fuori, e soprattutto ha una storia.

Ogni anno in Italia si manifestano centinaia di migliaia di incidenti, e ci sono buone probabilità che durante la tua ricerca nel grande, ed insidioso, mercato dell’usato tu entri in contatto con macchine che hanno subito un incidente.
Quando compriamo un’auto usata dobbiamo informaci sulla sua storia, dando una risposta ad ognuno dei seguenti punti:

La manutenzione, ovvero i tagliandi.
I problemi meccanici avuti in passato.
Eventuali incidenti.
Il numero dei precedenti proprietari.
I chilometri percorsi.
Riprendendo l’ultimo punto ti faccio una domanda. Meglio un’auto del 2015 con 45.000 km o una del 2011 con 15.000 km percorsi? Parliamo sempre a parità di modello. Spesso si guarda troppo l’anno di immatricolazione, ma è più importante il numero di chilometri. Lauto si usura utilizzandola, ovviamente.

A proposito di chilometraggio, purtroppo capita spesso, e parlo per esperienza diretta, che comprando da concessionari poco seri i chilometri risultino scalati. Stai attento, anche per questo motivo è sempre meglio avere i tagliandi.

Seguendo questi piccoli accorgimenti puoi avere lo stessa soddisfazione che avresti comprando un’auto nuova. Si trovano dei veri affari, e questo nessuno lo può negare. Basta avere pazienza, e come si dice, chi cerca trova.

Trovata lauto controlla i documenti. Libretto, certificato di proprietà, libretto dei tagliandi, bollo, controlla tutti con attenzione. Ricorda che se il vecchio proprietario non ha pagato il bollo, nel momento in cui compri lauto il debito si trasferisce su di te, e dovrai pagare.

Porta degli amici con te, meglio ancora se uno di questi mastica qualcosa di meccanica. L”ideale sarebbe chiedere cinque minuti al tuo meccanico di fiducia. Anche se i tuoi amici non sono degli esperti, come si dice, più occhi sono meglio di due.

Prenditi tempo per pensare. Capita spesso di trovare quello che cerchiamo, ed di innamorarci della carrozzeria nuova fiammante. Mai e poi mai decidere subito su due piedi, meglio tornare a casa e pensarci su.

Comprare presso un concessionario o da un privato?
Come sopra accennato, è pratica comune tra i concessionari ringiovanire lauto ritoccando i chilometri. Per andare sul sicuro, o quasi, bisognerebbe rivolgersi ai concessionari che aderiscono a sistemi di vendita usato sicuro o garantito. In questo caso le auto subiscono numerosi controlli prima di lasciare il concessionario, e in aggiunta il concessionario è obbligato a garantire lauto per almeno un anno, e lo dice una legge entrata in vigore il 23 marzo 2002.

Se vogliamo risparmiare dovremmo cercare l’affare tra i privati. Occhio, partite sempre con tanta diffidenza. L’ideale sarebbe conoscere direttamente o indirettamente il proprietario, cosa difficile nelle grandi città. Anche in questo caso bisogna seguire i consigli di cui sopra, ma con molta più attenzione.