Come Fare il Passaggio di Proprietà dell’Auto

Il passaggio di proprietà di un veicolo, sia che sia una moto che un’automobile, è necessario per concludere una trattativa di vendita. Se si acquista presso un negozio le spese del passaggio sono spesso incluse. Il problema è quando l’acquisto avviene presso un privato. Ecco come fare.

Di norma, chi possiede il libretto di circolazione del veicolo ne è il possessore legale. Dalla firma dell’atto di vendita hai 60 giorni per portare a termine il passaggio di proprietà. Fai una fotocopia del libretto del veicolo e anche quella della tua carta di identità. Se hai smarrito la carta di identità andrà bene un qualsiasi altro documento, allegato però ad un certificato di residenza.

Acquista una marca da bollo standard di 14,62 €. Non applicarla a nessun documento, lascia che sia l’addetto allo sportello ad incollarla e timbrarla per evitare errori. A questa spesa preparati a pagare 21 euro per l’ACI e 30 euro per l’imposta di bollo per la trascrizione del PRA, a cui dovrai sommare un’imposta provinciale che varia in base al luogo di residenza. Anche se la spesa può sembrarti grossa, pensa che effettuando l’operazione tramite agenzia verrebbe a costarti molto di più.

Recati al PRA, pubblico registro automobilistico, gestito dall’Aci, o alla motorizzazione idonea della tua città, richiedi e compila il modulo PRA e la carta di aggiornamento della carta di circolazione. Ti ricordo che il modulo PRA deve essere firmato da entrambe le parti. Risulta essere bene, quindi, che tu vada al “pubblico registro” con il venditore del veicolo. Se il venditore non è disponibile, c’è bisogno di una sua firma autenticata. L’operazione può anche essere delegata utilizzando il modello presente sul sito Modellodelega.com in questa pagina.

Presenta allo sportello della motorizzazione o del PRA l’atto di vendita correlato al certificato di proprietà (o foglio complementare), la fotocopia del tuo documento di identità e degli altri documenti specificati in precedenza. Consegna la marca da bollo allo sportello e paga il resto in contanti. Il tempo del passaggio di proprietà varia in base alla provincia di residenza. Nelle regioni del nord Italia la pratica è conclusa in meno di una giornata.