Conto BancoPosta Più – Caratteristiche

Poste Italiane ha lanciato Conto BancoPosta Più, un conto corrente flessibile per cercare di rispondere alle esigenze di diverse tipologie di clienti; il conto inoltre promette di aumentare la qualità dei servizi e di eliminare i costi di gestione.

Attraverso l’utilizzo del conto, quindi, verranno abbattuti diversi costi relativi alle spese di tenuta del conto, il canone della carta Postamat e anche il canone relativo alla carta di credito associata al nuovo conto corrente di Poste Italiane.

Quello che si deve fare per garantirsi l’abbattimento totale dei costi è quindi: accreditare lo stipendio o la pensione sul proprio Conto BancoPosta Più, attivare una rid sul conto per almeno una bolletta e attivare la carta di credito correlata.

Infine, per ottenere il rimborso relativo al canone della carta di credito sarà sufficiente predisporre transazioni per almeno 4800 euro annuali.

Per chi fosse già titolare di un conto corrente postale sarà possibile richiedere l’apertura del nuovo conto trasferendo tutti i servizi connessi al vecchio conto e mantenendo lo stesso numero di conto corrente.

Per quanto riguarda la carta BancoPosta Più, oltre al rimborso a saldo come avviene per le normali carte di credito, consente anche di rientrare ratealmente con un costo totalmente trasparente; infatti si avrà, in questo caso, una commissione mensile fissa pari a 50 centesimi per ogni cento euro di spesa.

La carta di credito offre inoltre anche dei servizi accessori per renderla più sicura come l’invio di sms e un’assicurazione gratuita contro i rischi di furto, smarrimento e frodi.